Derattizzazione

Dai tempi immemorabili, questi dinamici, astuti ed avidi animali, nelle loro diverse specie hanno costituito una delle più serie preoccupazioni per l'umanità. Essi hanno sempre cercato di avvicinarsi all’ambiente antropico vivendo nelle case o in prossimità e sviluppando caratteristiche sorprendentemente umane.

Sin dal 1900 a.C. i topi spargevano terrore fra gli Egiziani e gli Assiri, e la Bibbia cita che furono la causa di una grande epidemia di peste bubbonica nel paese dei Filistei (Bibbia, I° lib. Samuele, V° e VI° Cap.). Già al tempo di Roma e di Pompei l'umanità doveva difendersi dai topi vettori della peste e per la quale erano messe in quarantena interi territori.

Sebbene le condizioni igieniche ai giorni nostri sono migliorati al punto da considerare memoria storica gli eventi epidemici causati da topi e ratti.

Rimane essenziale che non vi siano presenze dei roditori nell’ambito delle attività antropiche, in quanto rappresentano un grave rischio per la salute dell’uomo essendo portatori di una grande varietà di parassiti e malattie trasmissibili dall’animale all’uomo (zoonosi).

Approfondimenti

icona

Conosciamo i topi

Rischi per la salute pubblica: sono state individuate circa 40 malattie trasmesse dai ratti, tra cui leptospirosi, toxoplasmosi, salmonellosi, schistosomiasi, tifo murino, trichinellosi, nonché veicolano batteri...(Leggi tutto)


Link Utili